la missione diario settimana 3

La missione

Creare una community di persone con un sistema sostenibile che possa garantire la salute e la libertà di chi ne fa parte.

settimana di studio, progetti e formazione

Ciao! Questa è stata una settimana molto intensa, di formazione di livello stratosferico.

Possiamo avere più di ciò che abbiamo, perchè possiamo diventare di più di ciò che siamo.

Ho avuto la possibilità di assistere anche ad una formazione con uno dei più esperti di leadership Julio Velasco, allenatore di pallavolo professionista che ha fatto grandi cose in tutto il mondo, regalando anche all’Italia, la possibilità di primeggiare a livelli mai raggiunti prima.

Julio Velasco

puoi vedere molti suoi video anche su youtube tipo questo: https://www.youtube.com/watch?v=wWigp1wFDc4

E’ stata un’altra esperienza incredibile di crescita personale che mi ha tenuto impegnato il weekend, che mi ha dato diversi spunti di riflessione e la decisione di intensificare il progetto in modo di aiutare più persone possibili.

La situazione oggi

I tempi sono cambiati, una volta i nostri padri lavoravano una vita in una fabbrica / azienda e mantenevano una famiglia di 4-5-6 persone; il principale obiettivo era garantire una casa confortevole per ognuno dei figli. Oggi i figli cambiano circa 15 lavori nella carriera e a malapena riescono a farsi una casa per se. I nati dopo gli anni 80 andranno in pensione (si spera) a 70 anni e con la metà dell’ultimo stipendio.

Il lavoro da dipendente è destinato a scomparire.

la missione. Immense possibilità

Oggi più che mai le persone sono messe alle strette rincorrendo ideali e consumismo senza precedenti, dimenticando l’importanza di valori imprescindibili per la propria persona, la propria comunità, la propria nazione. Si è persa molta solidarietà, regna molta indifferenza e la paura che viene inculcata nella gente con messaggi catastrofici ed in modo martellante. il lavoro è cambiato e non vince il più forte, ma vince chi si adatta.

Adattarsi, questa è la parola chiave, che non significa piegarsi e rassegnarsi al fallimento ma sfruttare il periodo a proprio vantaggio perchè pieno di opportunità.

Se da un lato il lavoratore dipendente sta scomparendo, si possono vedere esperienze di persone che da zero costruiscono imperi grazie ad esempio alla tecnologia, alla possibilità di comunicare in tempo reale con praticamente ogni parte del mondo.

Già… i soldi non son spariti, si sono trasferiti da certi mercati in altri. Se ad esempio mi ostinassi a vendere televisori in bianco e nero, nonostante il boom della tecnologia, sicuramente non potrei aggiudicarmi una fetta di mercato di un settore così fiorente.

il limite è nel nostro pensiero e si supera con il duro lavoro

Opportunità

Un nuovo progetto che in realtà ha radici profonde; anni di esperienza; nato in un salotto 11 anni fa oggi è al suo apice ed ha esponenziali proiezioni in rialzo nell’immediato futuro adattato alle esigenze odierne. Non possiamo permetterci di dipendere dalle situazioni esterne, da altre persone, dal governo, dal meteo o dagli astri. Abbiamo deciso che tutto deve dipendere solo da noi stessi.

Abbiamo creato un sistema di supporto che possa permettere a chi:

  • ha una sana ambizione (l’avidità di oggi non è invitata)
  • ha un buon carattere (d’odio di oggi non è invitato)
  • e voglia di imparare

di crearsi una libertà finanziaria indipendente dal sistema, un’attività indipendente, imprenditoriale ed internazionale adatta a TUTTI, senza rischio d’impresa perchè investimento ZERO!!!!!

Siamo veramente eccitati e carichi per affrontare il momento guradandolo diritto in faccia, con schiena dritta e motivati da un desiderio ardente. Rendere il mondo più sano e più felice.

Per chi volesse approfondire e partecipare al nuovo progetto mi contatti e creeremo un grande futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *